Cessione del Quinto Inps

La Cessione del Quinto Inps: di cosa si tratta?

La Cessione del Quinto Inps è un finanziamento al quale possono accedere indistintamente tutti i pensionati Inps e consente di ottenere la somma necessaria in breve tempo.

L’Ente Pensionistico decurterà direttamente sul cedolino della pensione l’importo pattuito.

Alcuni punti fondamentali:

  • L’arco di tempo del prestito Cessione del Quinto potrà avere una durata massima di 120 mesi ovvero 10 anni
  • al termine del finanziamento il pensionato dovrà avere un’età massima di 85 anni.
  • è obbligatoria la stipula di una copertura assicurativa per il rischio vita

Proseguiamo con una piccola linea guida con gli aspetti principali e le informazioni sul finanziamento Cessione del Quinto.

Cessione del Quinto Inps: a chi richiederla?

Il pensionato, per effettuare la domanda di finanziamento Cessione del Quinto della Pensione dovrà volgere la richiesta ad un ente convenzionato Inps o ad un finanziatore.

E’ disponibile on-line un elenco degli istituti convenzionati. Il Prestito in Convenzione Inps consente di accedere a tassi di interesse molto favorevoli consentendo inoltre un processo di elaborazione della pratica snello e rapido.

L’Inps, a tutela dei pensionati ha impostato delle regole alle quali gli istituti finanziatori devono attenersi stabilendo anche i tassi di interessi da utilizzare.

Cessione del Quinto Inps: come funziona?

Per poter fare richiesta di finanziamento con Cessione del Quinto Inps, il pensionato deve fare richiesta della comunicazione di cedibilità sulla pensione, che evidenzia l’importo massimo detraibile per il prestito.

Il pensionato deve fare personalmente richiesta della quota cedibile presso una sede Inps a lui comoda, successivamente tale documento lo dovrà consegnare all’ente finanziario scelto per la richiesta di prestito.

Diversamente se il pensionato, richiede il finanziamento ad un Ente finanziatore in Convenzione con l’Inps, la quota cedibile potrà essere calcolata immediatamente dall’istituto finanziario.

Successivamente all’accettazione del prestito, l’Inps provvederà ad accreditare la somma pattuita, trattenendo poi la quota concordata sulla pensione.

Cessione del Quinto Inps: come si calcola la rata massima?

Effettuare il calcolo della rata massima di Cessione del Quinto Inps che si può ottenere è estremamente semplice, sarà sufficiente leggere sull’ultimo cedolino della pensione o l’Obis M dell’anno in corso l’importo netto della pensione e dividere la cifra per cinque. Con questo calcolo rapido si può sapere la rata massima richiedibile.

On-line il sistema consente tramite il portale Inps di effettuare il calcolo della rata massima che ogni pensionato Inps può ricevere.

Con le proprie credenziali andando nell’area riservata e digitando il pin si arriva al menù personale, tra le diverse voci c’è quota massima cedibile, sarà sufficiente  con un semplice clic visualizzare la rata massima.

Leggi anche: Calcolo Cessione del Quinto

Cessione del Quinto Inps: i tassi soglia TAEG da rispettare II° trimestre dal 1 Aprile al 30 Giugno 2017

Facendo riferimento al TAEG vedremo i tassi massimi per il terzo trimestre 2017.

I tassi da rispettare per finanziamenti saldabili con cessione del quinto della pensione, attribuiti dagli intermediari finanziari in convenzione,sono stabiliti per fascia di età del pensionato e per fascia di importo del finanziamento.

Di seguito i tassi in vigore dal 1° Ottobre al 31° Dicembre 2017:

Il tasso massimo per finanziamenti Inps fino a 15 mila euro sono i seguenti:

  • 8,74% per i pensionati fino a 59 anni
  • 9,54% per i pensionati con un’ età compresa tra i 60 e i 64 anni
  • 10,34% per i pensionati con un’ età compresa tra i 65 e i 69 anni
  • 11,04% per i pensionati con un’ età compresa tra i 70 e i 74 anni
  • 11,84% per i pensionati con un’ età compresa tra i 75 e i 79 anni

Il tasso massimo per finanziamenti Inps oltre 15 mila euro sono i seguenti:

  • 7,45% per i pensionati fino a 59 anni
  • 8,25% per i pensionati con un’ età compresa tra i 60 e i 64 anni
  • 9,05% per i pensionati con un’ età compresa tra i 65 e i 69 anni
  • 9,75% per i pensionati con un’ età compresa tra i 70 e i 74 anni
  • 10,55% per i pensionati con un’ età compresa tra i 75 e i 79 anni

L’età da considerare è pari all’età del pensionato al termine del prestito Inps (es. il pensionato di 63 anni fa richiesta di prestito Cessione del Quinto per 10 anni rientra nella fascia di età compresa tra i 70 e i 74 anni).

Sul sito dell’Inps si ha la possibilità di visualizzare lo storico dei tassi da rispettare.